Si chiama Spedale di San Pietro e Giacomo. Dal 2007 accoglie i pellegrini in transito lungo la Via Francigena nel cuore di Radicofani, antica cittadina toscana, storico luogo di transito per i pellegrini che si recavano a Roma o da qui facevano ritorno.

Radicofani, in passato trascurata da alcune guide, è ormai nell’itinerario ufficiale della via Francigena. La località consente una magnifica sosta dentro uno dei tratti più autentici e interessanti della Via Francigena, sia dal punto di vista storico, sia per la per la natura della zona. Inoltre permette di tagliare un lungo tratto di strada piuttosto preoccupante dal punto di vista della sicurezza.

Tra i visitandum est c’è la bellissima la chiesa di San Pietro, nella piazza principale. Lo Spedale di San Pietro e Giacomo è in funzione grazie alla collaborazione tra la Confraternita di San Jacopo di Compostella, la locale Misericordia e la Parrocchia.

Criteri per l’accoglienza:

  • Credenziale del Pellegrino valida (normalmente rilasciata da un ente religioso).

Informazioni Generali

  • Apertura estiva con ospitalieri fissi della Confraternita. Telefono:  331-53.21.867
  • Apertura il resto dell’anno: su richiesta rivolgendosi alla Confraternita della Misericordia: Alessandro Nutarelli cell. 333 7167237 e Fausto Cecconi cell. 338-79.82.255
  • Quando possibile i pellegrini in numero superiore o i gruppi verranno accolti in locali presso la parrocchia o nella palestra comunale. Maggiori informazioni a Radicofani: don Elia Sartori – tel. 0578 55614
  • Numero Posti: 16
  • Prezzo: offerta libera
  • Massimo numero pernotti: 1

Come Arrivare

  • Ubicazione: via dello Spedale, 2 – 53040 Radicofani (SI) nei pressi della chiesa di San Pietro